Archivi tag: bambini

“Racconti al calar del mondo”: le fiabe come antidoto alla solitudine

Ripreso da “Il Primato Nazionale”



Si è tenuto ieri sera, nella location dell’auditorium Sergio Preti di Fondi (Lt), lo spettacolo “Racconti al calar del mondo” diretto e ideato dai fratelli Gianmarco e Francesco Latilla. L’evento, che vedrà repliche nelle prossime settimane, ha registrato un sold out testimone del successo locale che il duo artistico sta riscuotendo ad ogni apparizione. Tuttavia, l’argomento di ieri sera diversificava dalla consueta tematica storica, coinvolgente spesso la figura di Dante Alighieri, riadattata sulla base di tematiche attuali. In questo caso si è trattato di un evento incentrato sulla mitologia raccontata attraverso il mondo fiabesco, con protagonista il cavaliere impavido nella sua lotta contro i draghi.

Racconti al calar del mondo, per far sognare i bambini

Pertanto, l’occasione ha potuto attrarre un pubblico di bambini, da avvicinare sempre maggiormente al mondo dello spettacolo, dell’arte e della cultura che l’Italia può vantare. Siamo certi che l’essenza con cui accrescere l’interesse e la passione di spettatori e osservatori sia il mezzo prezioso e gratuito della fantasia, spesso dimenticato o sottovalutato. Un ingrediente popolare che ha storicamente accompagnato il mondo artistico in prossimità della ricorrenza natalizia, dove le famiglie si sarebbero riunite.

Un antidoto contro la solitudine

Eppure, suona come un campanello d’allarme il sempre più ampio sentimento nichilista riscontrato in occasione degli appuntamenti con tradizioni e festività. Sin dall’infanzia la vicinanza alla famiglia rappresenta ormai un optional, scavalcata dalla solitudine drammaticamente accentuata dall’emergenza pandemica. Dunque ogni evento incentrato sulla fantasia e figlio della voglia di alimentare le speranze – siano anche irreali – degli altri, è meritevole di interesse e apprezzamento. Ulteriore motivazione per assistere agli appuntamenti futuri organizzati dai fratelli Latilla, auspicando siano portatori di nuova speranza. Un sentimento che, si è sempre detto, è l’ultimo a morire. Ora più che mai nel tentativo di riportare un clima di normalità nel prossimo futuro, in particolar modo dei bambini.

Tommaso Alessandro De Filippo