COSÌ PARLÒ SENECIONE

 -Francesco Subiaco

 Ci sono libri che riescono a raccontare che cosa vuol dire “filosofare” meglio di centinaia di manuali scolastici. Uno di questi testi è sicuramente il Senecione. Forze e debolezze della filosofia di Sossio Giametta (Liberilibri). È un’opera che si struttura come dialogo filosofico tra il pensatore Senecione (alter ego di Giametta), Taliarco e la sua giovane figlia (Sara), sulla filosofia; in cui la ragazza, su consiglio del padre, di fronte ai dubbi e alle grandi domande suscitate dall’adolescenza, si confronta con Senecione per scoprire le finalità e le caratteristiche della “più nobile ed inutile” delle discipline umane. Ma che cos’è la filosofia? Per Giametta essa è terapia, è la cura dell’uomo di fronte alle grandi domande dell’esistenza ed ai turbamenti della realtà, che permette di aprire le coscienze alla razionalità, alla riflessione. È un destino a cui non si arriva “per programma”, ma per qualche problema personale, a seguito di un turbamento, come nel caso del protagonista del dialogo, che, a causa degli sconvolgimenti causati dalle adenoidi, ha trovato una cura e salvezza nelle opere di Goethe e Spinoza di fronte ai cambiamenti ed ai problemi provenienti da uno sviluppo cognitivo non graduale ma a sbalzi, “a singhiozzo”. La filosofia o dimensione razionale è comunque una parte costitutiva dell’uomo, come un muscolo o un organo. Essa, oltre ad illuminare la realtà, cerca di rappresentarla, di organizzarla secondo schemi umani, antropomorfizzando il caos di un mondo inumano. Questa filosofia però non si fa mai sistema, ma riprende le lezioni dei grandi pensatori del passato, da Bruno a Spinoza, da Nietzsche a Spengler, sulla centralità della natura, il panteismo, la crisi dei valori occidentali e il tramonto dell’Occidente. Poiché per il pensatore di Frattamaggiore la filosofia moderna non nasce con il razionalismo (razionalismo e empirismo sono una biforcazione posteriore), bensì con il Rinascimento, con l’idea di sostituire Dio con la natura, la teologia con la filosofia, le anime con gli uomini empirici . Dunque l’iniziatore della filosofia moderna non è Cartesio, ma Giordano Bruno. Bruno è seguito da Giulio Cesare Vanini, poi da Spinoza, che rovescia l’ordine teocratico, e alla fine da Feuerbach e Nietzsche, approdo finale della crisi e incarnazione del tramonto dell’occidente, illustrando quello che è il pensiero di Giametta: l’essenzialismo-organicismo. La filosofia però, nel Senecione non ha solo solo forze e virtù, ma ha anche limiti, debolezze, cade in illusioni di cui i filosofi sono i primi artefici. In questa seconda parte, delle “Debolezze”, Senecione avverte la giovane Sara che l’uomo è prigioniero delle sue chimere: dall’illusione di poter cogliere la verità, a quella di poter essere originali e rivoluzionari distaccandosi dal corso irrefrenabile della storia, poiché “la filosofia integra la storia”, quando crede di poter frenare il corso della storia. Il Senecione registra vari errori dei filosofi, dalla “gaffe” dell’eterno ritorno di Nietzsche al fideismo reazionario di Pascal, passando per la critica agli eterni di Severino e mostrando altre debolezze e crepuscoli dei pensatori. Ma queste debolezze non rendono meno importante e nobile la filosofia. La mostrano solo nella sua integrità e nei suoi limiti. Nel Senecione Giametta compie un suo piccolo capolavoro che più che rappresentare la solennità e il congedo tipico del testamento ha la vitalità e la chiarezza del manifesto. Oltre a spiegare e comunicare le idee del suo autore, esso riesce a suscitare interesse e stupore per il potere straordinario di raccontare le grandi domande sull’uomo e il mondo. Dopo tutto, come affermavano i filosofi classici, la filosofia è la risposta ad un atto di meraviglia e questo testo di Giametta dalla prima all’ultima pagina non riesce a fare smettere il lettore di stupirsi e quindi di pensare.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...